Cookies disclaimer

Our site saves small pieces of text information (cookies) on your device in order to deliver better content and for statistical purposes. You can disable the usage of cookies by changing the settings of your browser. By browsing our website without changing the browser settings you grant us permission to store that information on your device. I agree

Sei in:

La donazione Lipchitz

Lo Studio per Bellerofonte che doma Pegaso fa parte della collezione, composta da 21 gessi di varie dimensioni, 43 disegni e un bronzo, donata nel 2011 e nel 2013 al Comune di Prato dalla Fondazione Jacques e Yulla Lipchitz di New York e dal suo presidente, Hanno Mott. Un nucleo prestigioso e unico in Italia, esposto al terzo piano del Museo di Palazzo Pretorio, che mette in luce l’opera di Jacques Lipchtz, considerato il primo scultore cubista, e permette di scoprirne l’intera genesi creativa in linea con le aspirazioni e le tendenze dell’arte del Novecento.

Jacques Lipchitz realizza questo gesso nel 1964 come modello di una scultura per il nuovo edificio della Columbia University School of Law a New York: prendendo spunto dal mito di Bellerofonte che doma Pegaso servendosi di un morso dorato, lo scultore rappresenta simbolicamente la vittoria dell’intelligenza umana incarnata da Bellerofonte sulla natura selvaggia di Pegaso, e di conseguenza rimanda al principio e al valore della Legge.