Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookie modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie. Accetto

Sei in:

14 dicembre 2018 | ore 19

Una performance unica con una forte valenza iconica in cui i capolavori d’arte di Palazzo Pretorio si animano attraverso l’interpretazione di un artista che dialoga con le opere nella forma di tableaux vivants. Un’esperienza che vede protagonista Luigi Presicce e L'Accademia dell’Immobilità, un lungo lavoro collettivo iniziato in ottobre che si concluderà con la restituzione al pubblico venerdì 14 dicembre alle 19.

La formazione in pittura di Luigi Presicce trova un suo sviluppo nella messa in scena di quadri viventi, surreali, misteriosi, ricchi di allusioni allegoriche in cui la performance intreccia in un perfetto equilibrio citazioni culturali e coscienza attuale.

Luigi Presicce insieme a L’Accademia dell’Immobilità è il secondo ospite del progetto Pretorio Studio, ideato e avviato da Veronica Caciolli nel 2016, che ha già visto lo scorso anno la partecipazione dell’artista Paola Angelini. Pretorio Studio intende mostrare le possibili stratificazioni simboliche del tempo, abbracciando un impulso archivistico-archeologico, caratteristico della nostra contemporaneità. Il progetto si completa per fasi, dalla residenza in museo al rilascio finale e include il pubblico anche durante lo studio e le prove degli artisti

Fino al 12 dicembre i visitatori potranno partecipare a tutte le prove di realizzazione dei tableaux vivants acquistando un unico biglietto al prezzo speciale di 4 euro, si consiglia di chiamare al numero 0574 1837860 per conoscere le date.