Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookie modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie. Accetto

Sei in:

F@Mu 2015, il Museo aderisce alla Giornata delle Famiglie

Un giorno speciale in cui poter visitare Palazzo Pretorio, che ospita la splendida mostra “SYNCHRONICITY Contemporanei, da Lippi a Warhol”, insieme a tutta la famiglia. Doppio appuntamento in occasione di F@Mu 2015, la Giornata delle famiglie il cui sottotitolo quest’anno è: “Nutriamoci di cultura per crescere”. Al mattino (ore 11), degustazione dei cioccolatini de "La Molina" e visita guidata alla mostra curata da Stefano Pezzato. Nel pomeriggio (ore 17), “L’affido diventa arte”, visita guidata nell’ambito di un progetto del Servizio Affidi del Comune di Prato.

F@Mu 2015, ore 11
I preziosi cioccolatini offerti gratuitamente da “La Molina” delizieranno i presenti come ghiotta introduzione alla visita guidata della mostra “SYNCHRONICITY”. L’azienda, eccellenza del territorio, con una storia contraddistinta dalla continua collaborazione con artisti e gallerie, propone la degustazione dei suoi cioccolatini e da questi sapori prende il via una visita guidata a Prato e al suo territorio attraverso opere delle collezione del Museo e le collezioni private presenti in Mostra, da Lippi a Andy Warhol, dalle pale d’altare cittadine ai video di Nauman, Jonas e Colburn. Prenotazione consigliata al numero 0574 1934996 (diritti di prenotazione 1,5 euro).
Costi: la Pratomusei family card dà diritto all'ingresso al Museo di Palazzo Pretorio, Museo del Tessuto  e Museo dell’Opera del Duomo per 72 ore e alle attività proposte nei tre musei alle famiglie per il 4 ottobre; in alternativa 4 euro a persona per ingresso e attività (solo Museo di Palazzo Pretorio) compresa di degustazione.

F@Mu 2015, ore 17
C’è un sottile fil rouge che unisce la “Natività” di Filippo Lippi e Fra’ Diamante alla “Fiducia in Dio” di Lorenzo Bartolini, oppure il “San Giuseppe col bambino Gesù” di Mario Balassi a“La Riconoscenza” di Lorenzo Bartolini. 
Il tema chiave è il desiderio d’accoglienza, il gesto del prendersi cura del più piccolo, il legame con la famiglia d’origine. “L’affido diventa arte” è il titolo della visita guidata speciale nell’ambito di “Un mese dedicato all’affidofamiliare” promosso dal Servizio Affidi del Comune in collaborazione con il Museo di Palazzo Pretorio.
Si rinnova così per il secondo anno consecutivo la collaborazione con il Servizio Affidi del Comune di Prato che ha scelto il percorso museale del Pretorio per sollecitare una riflessione sul tema dell’affidamento dei minori prendendo spunto da una decina di opere d’arte facenti parte della collezione permanente con un sottotitolo significativo: “Voci sommerse”, per testimoniare un modo diverso di essere famiglia lungo un inedito percorso di visita guidata. Per la visita guidata è consigliabile la prenotazione fino a esaurimento posti telefonando al numero 0574 1934996 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 14. Il costo della visita guidata (compreso nel biglietto d’ingresso) è di 6 euro per adulti e ragazzi sopra i 13 anni, 4 euro dai 7 ai 12 anni e gratuito fino a 6 anni.