Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookie modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie. Accetto

Sei in:

Federico II tra Prato e il suo tempo

Castello dell'Imperatore

Docenti universitari, storici dell’arte e dello spettacolo, studiosi per un ciclo di conferenze che accende un fascio di luce su Prato città medievale e i suoi stretti legami con la Puglia attraverso la figura centrale dell’imperatore Federico II di Hohenstaufen e dei suoi castelli, in particolare quelli di Prato e di Castel del Monte.

Federico II tra Prato e il suo tempo. Attualità e prospettive è una rassegna di incontri promossa da Lions Club Prato-Datini in collaborazione con l’assessorato alla cultura del Comune di Prato. Il cartellone di appuntamenti propone un viaggio simbolico fra Prato e la Puglia attraverso il punto di vista delle prospettive più significative (della storia, della politica, della spettacolarità, dell’arte e dell’architettura) affidate a studiosi di chiara fama, in una ricostruzione multidisciplinare ma allo stesso tempo complementare del ‘tempo’ di Federico II.

Il ciclo di conferenze è promosso da Lions Club Prato-Datini in collaborazione con l'assessorato alla cultura del Comune di Prato, Museo di Palazzo Pretorio, Dipartimento SAGAS – Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo - Università degli Studi di Firenze, associazione Centro Studi Normanno-Svevi  associazione storico-culturale “Imperiales Friderici II” di Foggia e l'associazione Storico – Culturale “Terra di Prato”

Nel primo incontro, sabato 19 gennaio alle 15.30, saranno presentati i tratti biografici di Federico II e i nodi storiografici contemporanei con la relazione di Victor Rivera Magos per passare a Franco Cardini che illustrerà il panorama culturale, storico e politico nell’area Euro-mediterranea del XIII secolo.

Sabato 19 gennaio ore 15.30

L’Europa del XIII secolo. Franco Cardini (Scuola Normale Superiore)

Federico II. Storia di un imperatore. Victor Rivera Magos (Université de Caen Normandie) 

Tutti gli incontri, a ingresso libero, sono moderati dalla presidente Lions Club Prato-Datini Maria Rosaria Di Troia. Inizio puntuale alle 15.30, è consigliato arrivare con almeno 10 minuti di anticipo

 

 

Appuntamenti successivi

sabato 2 febbraio ore 15.30

Spettacolo e feste nel medioevo. Siro Ferrone (Università di Firenze)

Il cantiere dell’imperatore, ovvero come Prato leggeva il gotico europeo. Fulvio Cervini (Università di Firenze)

 

sabato 2 marzo ore 15.30 

Federico e la crociata. Antonio Musarra (Università di Firenze)

L’immagine dell’imperatore. Maurizio Triggiani (Associazione Centro Studi Normanno-Svevi di Bari)

 

sabato 16 marzo ore 15.30  

L’islam nel XIII secolo. Alessandro Vanoli (Storico e scrittore)

Lucera musulmana e cristiana. Amedeo Feniello (Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea del CNR)

 

sabato 30 marzo ore 15.30  

La tutela del patrimonio e del paesaggio come diritto/dovere sociale. Giuliano Volpe (Consiglio Superiore per i Beni Culturali e Paesaggistici del Mibac – Università di Foggia)

La ricostruzione storica come strumento di storytelling. A cura dell’Associazione Imperiales Friderici II di Foggia e l’Associazione Storico – Culturale Terra di Prato

 

sabato 13 aprile ore 15.30  

Castel del monte: la storia e il mito. Massimiliano Ambruoso (Associazione del Centro di Studi Normanno-Svevi di Bari)

Lo strano caso di Federico II di Svevia. Marco Brando (Giornalista e scrittore).

Un sovrano dai mille volti. Breve considerazione al termine di un viaggio. Giuseppe Losapio (Associazione del Centro di Studi Normanno-Svevi di Bari)

Chiude il ciclo di incontri, con una breve riflessione sul percorso svolto, Giuseppe Losapio che, con la preziosa collaborazione di Maria Rosaria Di Troia e Alessandro De Troia, ha curato la rassegna.