Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookie modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie. Accetto

Sei in:

Le opere

Madonna con bambino tra i santi Stefano e Giovanni Battista. Più in basso, rappresentati in ginocchio e più piccoli, Datini e i committenti dell'opera

Filippo Lippi, Madonna col Bambino tra i santi Stefano e Giovanni Battista; Francesco Datini e i committenti (Madonna del Ceppo), 1452-1453

La collezione del museo è composta da circa 3000 opere tra dipinti, sculture, disegni, tessuti, abiti, mobili e altri manufatti. Le raccolte museali si sono formate in gran parte durante l’Ottocento, grazie ad acquisizioni, lasciti e donazioni, ma si sono arricchite anche in tempi recenti con pregevoli donazioni: dalla collezione Tintori nel 1993 a quelle di Angela Riblet e della Fondazione Jacques e Yulla Lipchitz nel 2011.

Nel museo di Palazzo Pretorio sono esposte le opere più significative: seguendo un percorso cronolgico i dipinti e le sculture raccontano la storia della città e svelano agli occhi del visitatore la ricchezza del patrimonio artistico e culturale pratese.

Altre opere, in gran parte ritratti di uomini illustri e benefattori, sono in mostra all’interno del Palazzo Comunale, che può essere visitato su appuntamento (0574 183 6220).

In questa sezione si possono ammirare alcuni capolavori del museo.